Home>

 

Le mappe catastali rurali di Petriolo del 1732,

eseguite dall’agrimensore maceratese Pietro Tartufari

 

Laura Vissani, Francesco Vallesi, Gianfrancesco Berchiesi

 

Nella Biblioteca Gorbini del Comune di Petriolo sono conservate le piante catastali del 1732, compilate dall’agrimensore Pietro Tartufari di Macerata. La data e l’autore sono noti essendo le mappe datate e firmate. Inoltre un documento, conservato anch’esso presso la Biblioteca[1], stabilisce senza possibilità di equivoci la paternità e la data delle piante. Esse sono raccolte, per la maggior parte, in due album (uno dei quali con rubrica), alcune sono sfuse. Qui di seguito riportiamo le piante catastali dei due album.

Dalla 1 alla 56 sono le piante raccolte nell’album con rubrica, le altre appartengono all’album senza rubrica

 

n°1

 

n°2

 

n°3: particolare dell’immagine precedente

In alto si legge la data 4 Febbraio 1733 e si leggono i nomi dei deputati: Nicola Corradi e Pietro Paparetti

 

n°4: parte sinistra dell’immagine n°2

 

n°5

 

n°6

Nuova data :5 Febbraio 1733. I deputati sono gli stessi

 

n°7

 

n°8

 

n°9

 

n°10

Ogni variazione di giorno viene riportato in testa insieme ai nomi dei deputati.

 

 

n°11

 

n°12

Particolare ingrandito dell’immagine precedente

 

n°13

 

n°14

In questa pagina compaiono nuovi nomi di deputati: Giovanni Angelisti e Domenico di Giovanni di Bartoli

 

 

n°15

 

 

n°16

Particolare dell’immagine precedente

 

 

 n°17

 

 n°18

 

 n°19

 

 n°20

 

 n°21

 

n°22

 

n°23

 

n°24

Parte superiore dell’immagine precedente

 

n°25

 

n°26

 

n°27

 

n°28

 

n°29

 

n°30

 

n°31

 

n°32

 

n°33

 

n°34

 

n°35

Sulla destra dell’immagine precedente si legge “Comunità Contrada l’Incarcerata”. Via dell’Incarcerata attualmente è la via a sud del paese di Petriolo, che costeggia il colle dove esso sorge.

 

n°36

 In questa pagina l’autore delle piante fornisce le indicazioni sulle unità di misura impiegate.

 

n°37

Le indicazioni sulle unità di misura continuano in questa pagina- In basso a destra è leggibile la firma dell’agrimensore Pietro Tartufari.

 

n°38

Segue la rubrica

 

n°39

 

n°40

 

n°41

 

n°42

 

n°43

 

n°44

 

n°45

 

n°46

 

n°47

 

n°48

 

n°49

 

n°50

 

n°51

 

n°52

 

n°53

 

n°54

 

n°55

 

n°56

 

II album

 

 n°57

 

n°58

 

 n°59

 

n°60

Nelle due mappe successive vengono rappresentate la parte sinistra e quella destra dell’immagine precedente in maggior dettaglio

 

n°61

 

 n°62

 

n°63

 

n°64

 

n°65

Le due immagini successive sono la parte sinistra e destra rispettivamente, in maggior dettaglio.

 

n°66

 

n°67

 

n°68

 

n°69

 

n°70

 

n°71

 

n°72

 

n°73

 

n°74

 

n°75

 

n°76

 

n°77

 

 n°78

 

n°79

 

n°80

 

n°81

 

n°82

 

n°83

 

n°84

 

 n°85

 

n°86

 

n°87

 

n°88

Espansione della figura 75

 

n°89

Parte centrale delle figure 82 e 83

 

n°90

Parte a sinistra della 86

 

Queste piante catastali sono attualmente sotto studio da parte di uno di noi (F.V.), per trarre informazioni sull’evoluzione storica, dal confronto con il catasto attuale.



[1] Foglio di osservazioni in obbedienza de venerati comandi dell’Ill.mo Sig. Alberto Devoti delegato apostolico, Biblioteca Gorbini, Petriolo